Auto ormai “spompate”, ma rimesse sul mercato come semi-nuove grazie ad un semplice ritocco al contachilometri. Secondo una recente stima, oltre la metà dei circa due milioni e mezzo di auto usate vendute è stato ‘schilometrato’. Ti svelo il segreto per riconoscere subito auto usate con i chilometri scalati ed evitare una delle truffe più comuni anche se non sei un esperto

Su il quotidiano Ilrestodelcarlino.it, apprendiamo numeri sconcertanti: secondo l’avvocato Gianni Ricciuti, responsabile del Movimento Difesa del Cittadino. Secondo i dati di mercato, in più della metà dei circa 2 milioni e mezzo di vetture controllate, l’auto usata ha i chilometri scalati.

I chilometri percorsi da una autovettura sono considerati dai consumatori come il fattore decisivo per l’acquisto dell’usato. Per questo, alcune concessionarie truffaldine e senza scrupoli provvedono spesso e volentieri a ringiovanire le vetture, scalando i contachilometri e utilizzando altri accorgimenti di natura “cosmetica”.

Purtroppo il fenomeno è oramai dilagante, per cui anche i piccoli meccanici o elettrauto hanno imparato i trucchi per manomettere il contachilometri, a fronte di lauti compensi pagati dalle concessionarie in questione.

In tutti i casi del genere, le concessionarie ti hanno fatto firmare contratti tranquillizzandoti sulla presenza di un cosiddetto “certificato di conformità chilometrico”, vero?
Il bello è che però non si sa bene da chi sia stato rilasciato.

Attenzione dunque alle clausole vessatorie o limitative dei diritti sanciti dalla legge.

Tutte le volte che sottovaluterai questo aspetto quando sarai in cerca di un’auto usata, devi sapere che starai correndo il rischio di pagare molto di più del valore effettivo della vettura in questione, proprio a causa del rischio che il contachilometri sia stato truccato.

Se un’auto usata ha i chilometri scalati, nemmeno un occhio attento se ne accorge facilmente.

Inoltre, con l’avvento di Internet, molte concessionarie in tutta Italia ed oltre mettono continuamente annunci di auto usate con prezzi molto convenienti rispetto a quelli comunemente presenti sul mercato, attirando molti ingenui oppure persone che non conoscono bene il mercato delle auto usate.

Devi sapere però che il valore di un’auto usata è legato agli andamenti del mercato, per cui, tutte le volte che noti un elevato discostamento dal prezzo generale, significa che c’è dietro qualche magagna.

Lavoro in questo settore da decenni, per cui capisco bene cosa ci sia dietro l’acquisto di un’auto e di quante emozioni si scatenino tutte le volte che ti sembra di aver trovato quella dei tuoi sogni ad un prezzo particolarmente vantaggioso.

Noi italiani siamo da sempre molto legati al culto dell’auto.. per cui è normale che ci si lasci prendere dall’entusiasmo, per cui, quando pensiamo di aver trovato l’automobile dei nostri sogni, non ci capiamo più niente, tanta è la contentezza e la voglia di vederla subito nel garage di casa propria..

Come ho detto in altre occasioni, in quel momento, abbiamo letteralmente il prosciutto sugli occhi ed è proprio di questo che approfittano le concessionarie senza scrupoli.

Ed è così che approfittano di noi, vendendoci l’invendibile, perché è davvero difficile accorgersi che un’auto usata ha i chilometri scalati..

Ti capisco perfettamente, perché prima o poi ci passiamo tutti.
Noi italiani specialmente adoriamo le auto..

Come quando ci innamoriamo di una bella ragazza, inizialmente ne siamo così entusiasti che non ci accorgiamo dei suoi difetti o degli aspetti più negativi del suo carattere. Spesso sono i nostri amici a tentare di farci aprire gli occhi, ma spesso non li ascoltiamo.

A differenza di quando ci innamoriamo (sono coinvolti sentimenti molto lontani dalla ragione), nel caso dell’acquisto di un’auto, però, non si tratta di ragioni del cuore, ma di dover aprire il portafogli e investire parte o tutti i nostri risparmi.

Questo implica che è meglio stare attenti prima di fare un passo del genere e quindi occorre quanto meno cercare di saperne di più per evitare brutte fregature e imparare a riconoscere un’auto a cui sono stati scalati i chilometri.

Facciamo un esempio con una vettura molto nota, una Audi Q3 del 2014 2.0 TDI S-Tronic 140 cavalli Quattro.

Una Q3 del 2014, acquistata nel 2017, dunque con 3 anni di vita, se avesse 200.000 km, potrebbe essere pagata anche meno di 14.000 €; se avesse 100.000 km potrebbe costare anche 18.000 € se in ottime condizioni.

Sai cosa fanno le concessionarie truffaldine?

Acquistano la Q3 con 200.000 km in asta, scegliendo l’acquisto da privati con tagliandi Audi solo fino a 100.000 km e la pagano appena 14.000 € a causa dell’elevato chilometraggio.

Poi, effettuano il taroccamento del contachilometri, portando la vettura a 110.000 km e mettendola in vendita a 21.900 €.

Quindi, FAI ATTENZIONE!!!

La prima cosa cui prestare attenzione per evitare di incappare in una truffa è non cedere alla tentazione di annunci del tipo:

  • Veicolo perfetto come nuovo!
  • Veicolo tenuto in modo maniacale!
  • Abbiamo fatto controllare tutto!
  • La macchina sta bene, sempre in garage, usata pochissimo!
  • Questa auto è garantita!

Questo tipo di annunci è prettamente pubblicitario e sottende dichiarazioni del tutto personali, non c’è infatti da qualche parte un’organo che certifica questo tipo di affermazioni.

Il secondo aspetto molto importante riguarda gli annunci di auto con targhe scoperte nelle foto su Internet: nascondere la targa, visto che non c’è “privacy” da proteggere, potrebbe essere il segnale che il venditore vuole ostacolare le indagini sull’auto.

E’ sempre meglio prediligere auto il cui vecchio proprietario fornisca informazioni precise riguardo la manutenzione effettuata.

In linea di massima, per difenderti dalle TRUFFE ON LINE, ti consiglio di non dare mai soldi prima di aver visionato l’auto, neppure l’acconto!

Impara poi a diffidare se il prezzo è troppo basso.

Per capire se il prezzo è quello giusto, cerca altre auto simili dello stesso modello e dello stesso anno e confronta i prezzi.

Diffida infine da chi ti chiede di pagare tramite ricarica Postepay (perché spesso sono carte intestate a dei prestanome) o di effettuare un bonifico su conto estero.

L’unico metodo sicuro è l’assegno circolare.

Un altro consiglio che ti do è quello di fare un controllo incrociato tra lo storico tagliandi reperibile attraverso il numero di telaio presso l’officina di Casa Madre e il service presentato dal proprietario reale della macchina; se quest’ultimo non si è avvalso di uno staff competente e certificato, è necessario effettuare uno stato d’uso presso il meccanico di fiducia o un centro autorizzato Bosch per verificare le condizioni generali di usura dell’automobile che vorresti acquistare.

Infine, devi sapere che, dal 2017, tramite il portale dell’automobilista, è possibile individuare il chilometraggio rilevato in occasione dell’ultima revisione. Questo ti permette di fare un controllo in più circa l’attendibilità dei dati in tuo possesso.

Ma quello che puoi fare in assoluto di più semplice è affidarti solo a chi ti offre una Garanzia SODDISFATTI O RIMBORSATI, esattamente come fa la nostra concessionaria!

In pratica, puoi acquistare un’auto e portarla a casa, provarla fino in fondo ed avere tutto il tempo per eseguire con calma tutti i controlli che vuoi. Qualora, per qualsiasi motivo, non dovessi essere soddisfatto della vettura, PUOI RESTITUIRLA GRATIS!
Clicca sul seguente link per saperne di più ==> https://www.rallyautogroup.it/acquistare-auto-usata/

Vuoi saperne di più?

Compila il seguente form di contatto con ciò che vuoi sapere oppure chiamami  allo 3281818244 oppure scriverci tramite il seguente form di contatto:

Nome*

Città di Provenienza*

Email*

Telefono


Messaggio