Ecco tutto quello che devi sapere per evitare che l’acquisto di un’auto usata si trasformi in un incubo per te e i tuoi famigliari come lo è stato per Alberto

Questa è la storia di Alberto, a cui è capitato di accorgersi che la concessionaria gli aveva venduto un’auto usata non conforme al contratto, avendo alterato il contachilometri e mentito sulla data di immatricolazione.

La vicenda è sfociata in un ricorso per Cassazione, dato che il sig. Alberto aveva evidenziato che, sin dal giudizio di primo grado, aveva richiesto la risoluzione del contratto di acquisto di un’auto usata, in quanto quest’ultima non risultava conforme a quella indicata in contratto.

In pratica, il malcapitato acquirente ha notato che l’autovettura manifestava difetti incompatibili con quanto dichiarato dalla concessionaria al momento della vendita. Così, insospettitosi, ha portato l’auto ad un controllo nel corso del quale è venuto fuori che il contachilometri era stato manomesso.

A questo punto, Alberto ha iniziato a fare anche una serie di indagini di carattere amministrativo, scoprendo che persino la data di immatricolazione del veicolo non era quella dichiarata dalla concessionaria.

Rivoltosi ad un avvocato, è giunto infine alla triste conclusione che si è trattato di un’auto usata non conforme al contratto. Per questi casi, l’art. 1490 del codice civile stabilisce che “Il venditore è tenuto a garantire che la cosa venduta sia immune da vizi che la rendano inidonea all’uso a cui è destinata o ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore“; il successivo art. 1492 c.c. dispone invece, che “Nei casi indicati dall’articolo 1490 il compratore può domandare a sua scelta la risoluzione del contratto ovvero la riduzione del prezzo, salvo che, per determinati vizi, gli usi escludano la risoluzione”.

In pratica, Alberto può chiedere la risoluzione del contratto e ottenere il risarcimento in quanto in presenza di un’auto usata non conforme al contratto. Ma dovrà attendere i tempi della Giustizia e condividere con i famigliari il dramma di un’auto taroccata…

Come tutti sanno, i tempi delle cause legali sono sempre molto lunghi e i costi per avvocati e balzelli vari è piuttosto alto. Quindi, al di là del fatto che l’acquirente abbia ragione o meno, le conseguenze negative per lui sono che:

  • si deve tenere l’auto fintanto che un tribunale non gli riconosce di aver ragione,
  • deve nel frattempo pagare gli avvocati per dimostrare di aver ragione,
  • deve attendere i tempi biblici della Giustizia,
  • è costretto a circolare con un’autovettura piena di difetti più o meno nascosti,
  • è costretto a vivere con i famigliari l’incubo di un’auto che probabilmente è molto più usurata di quanto immaginasse,
  • chissà quali altri difetti nascosti ci sono e quali rischi per chi guida e per i famigliari che viaggiano con lui.

Queste cose accadono perché attualmente la legge tutela i consumatori solo per quanto riguarda gli eventuali difetti dell’auto che si acquista, ma non tiene completamente conto del fatto che il venditore possa mettere in atto una vera e propria truffa, truccando il contachilometri e dicendo una serie di cose non vere.

Mi spiego meglio: quando acquisti una vettura usata da una concessionaria, hai diritto per legge a 12 mesi di garanzia sugli eventuali difetti che si dovessero manifestare. Per cui, se ad esempio dovesse succedere che il motore dovesse manifestare problemi non legati alla normale usura, puoi rivolgerti in concessionaria e chiedere di intervenire gratuitamente.

Ma se ti accorgi che il contachilometri è stato manomesso, sei di fronte al caso di un’auto usata non conforme al contratto e l’unica cosa che puoi fare è rivolgerti ad un avvocato, perché la concessionaria sicuramente si rifiuterebbe di restituirti i soldi e farebbe di tutto per dimostrarti che non è come pensi.

Questa cosa succede spesso in tutti quei casi in cui ci si lascia attirare da un prezzo apparentemente molto conveniente, perché il costo di una determinata auto usata era il più basso di tutti ed è sembrato un affare da cogliere al volo.

In effetti, con l’avvento di Internet, molte concessionarie in tutta Italia ed oltre mettono continuamente annunci di auto usate con prezzi molto convenienti rispetto a quelli comunemente presenti sul mercato, attirando molti ingenui oppure persone che non conoscono bene il mercato delle auto usate.

Il valore di una vettura usata oscilla di pochi euro a seconda delle promozioni isolate di alcuni venditori e, dovendo garantire una certa remunerazione alle concessionarie, non può scendere al di sotto di una certa soglia, dato che il guadagno per tutti è molto esiguo.

Quando i prezzi invece scendono molto al di sotto di un certo valore generale di mercato, vuol dire che c’è qualche magagna, quindi è bene stare attenti.

Lavoro in questo settore da decenni, per cui capisco bene cosa ci sia dietro l’acquisto di un’auto e di quante emozioni si scatenino tutte le volte che ti sembra di aver trovato quella dei tuoi sogni ad un prezzo particolarmente vantaggioso.

Noi italiani siamo da sempre molto legati al culto dell’auto.. per cui è normale che ci si lascia prendere dall’entusiasmo e che, quando vediamo la vettura dei nostri sogni tutta bella luccicante sotto le luci dell’autosalone, non badiamo più a niente se non al fatto che già immaginiamo come sarà bello guidarla o mostrarla agli amici… in quel momento, abbiamo letteralmente il prosciutto sugli occhi ed è proprio di questo che approfittano le concessionarie senza scrupoli.

E mi rendo anche conto che, quando pensi di aver trovato la macchina giusta per te, ti prenda anche la paura che qualcun’altro decida di acquistarla prima di te, sfilandoti il presunto affare dalle mani e rovinando il sogno di portartela a casa..

In realtà, per evitare di incappare nella fregatura come quella capitata ad Alberto di un’auto usata non conforme al contratto, dovrei consigliarti di approfondire tutti gli aspetti tecnici, meccanici ed amministrativi prima di procedere all’acquisto e di fare un bel po’ di ricerche sulla storia della vettura dei tuoi sogni.

E’ chiaro che, però, se fai passare troppo tempo, rischi che quella vettura l’acquisti qualcun’altro.

Ecco allora 6 consigli per acquistare la vettura dei propri sogni senza rischiare di acquistare un’auto non conforme al contratto:

1) Attenti alle foto presenti su internet: prediligi gli annunci di auto con targhe scoperte nelle foto: nascondere la targa, visto che non c’è “privacy” da proteggere, potrebbe essere il segnale che il venditore vuole ostacolare le indagini sull’auto.

2) Richiedi informazioni sulla manutenzione, così è più facile risalire al vero chilometraggio dell’auto.

3) Non fidarti delle dichiarazioni riportate sul libretto di manutenzione (specie se è elettronico) perché potrebbero essere state falsificate. E’ sempre meglio prediligere auto il cui vecchio proprietario fornisca informazioni precise riguardo la manutenzione effettuata.

Ma quello che puoi fare in assoluto di più semplice è affidarti solo a chi ti offre una Garanzia SODDISFATTI O RIMBORSATI, esattamente come fa la nostra concessionaria! In pratica, puoi acquistare un’auto e portarla a casa, provarla fino in fondo ed avere tutto il tempo per eseguire con calma tutti i controlli che vuoi. Qualora, per qualsiasi motivo, non dovessi essere soddisfatto della vettura, PUOI RESTITUIRLA GRATIS!
Clicca sul seguente link per saperne di più ==> https://www.rallyautogroup.it/acquistare-auto-usata/

Vuoi saperne di più?

Compila il seguente form di contatto con ciò che vuoi sapere oppure chiamami  allo 3281818244 oppure scriverci tramite il seguente form di contatto:

Nome*

Città di Provenienza*

Email*

Telefono


Messaggio